CasaRugbyLo strano sabato del rugby italiano, con elezioni e Sei Nazioni

Lo strano sabato del rugby italiano, con elezioni e Sei Nazioni

ROMA – La palla ovale rimbalza in maniera sghemba, d’accordo, ma questa volta si esagera: a poche ore dalle elezioni per il nuovo presidente della Federazione italiana di rugby – l’appuntamento in prima convocazione è domattina alle ore 7 presso la Nuova Fiera di Roma, eventuale seconda convocazione alle 9.30: diretta streaming sul sito federugby.it, i sei candidati sono stati protagonisti di una imprevedibile serie di carambole. Polemiche, pasticci, che caos: è lo specchio di un movimento che rischia di buttarsi via, nonostante un grasso bilancio.  

Elio De Anna, ritorno a sorpresa 

Elio De Anna, bocciato da tempo per una questione burocratica, è stato riammesso in extremis (con riserva) dal Collegio di Garanzia dello Sport: “Non ho potuto fare campagna e presentare il mio programma”, si lamenta. Chiede un rinvìo. Ma il termine ultimo per votare è lunedì, altrimenti si rischia il commissariamento. Comunque vada, a sorpresa De Anna ha appena annunciato di volersi alleare con uno dei suoi avversari, Paolo Vaccari. La stessa cosa ha fatto all’ultimo un terzo candidato, Giovanni Poggiali: correrà con Marzio Innocenti. Il quinto in corsa, Nino Saccà, sembra ci abbia ripensato: domattina si farà da parte? C’è grande confusione sotto il cielo: altro che ribalzi sghembi. 

Il rugby allegro di Munari: “Da Omero a Parisse, ecco la mia commedia dell’arte”

di

Massimo Calandri

11 Marzo 2021

Tra Innocenti e Vaccari decide Gavazzi?

E insomma, salvo ulteriori colpi di scena, tutto suggerisce che finirà con un ballottaggio tra Innocenti e Vaccari: col sesto della lista, Alfredo Gavazzi, presidente uscente con 2 mandati alle spalle e testardamente in corsa, che finirà per fare da ago della bilancia. Gavazzi considera Vaccari “come un figlio”, vengono entrambi da Calvisano e hanno condiviso molti anni ai vertici del nostro movimento. Però solo pochi giorni fa il presidente ha pesantemente accusato l’altro: “Non ha ma fatto niente, da dirigente, se non per interessi personali”, sottintendendo che avrebbe chiesto il voto alle società cui ha dato una mano per rinnovare gli impianti. Dopo denunce così forti (Vaccari non ha mai replicato né chiarito) come potrebbe schierarsi al suo fianco? Ma Gavazzi è stato durissimo anche con l’attuale presidente del Comitato Veneto: il programma di Innocenti – come quello di Poggiali, adesso suo alleato – è il solo che davvero punta ad un rinnovamento del rugby italiano, dopo i tanti insuccessi a partire dal Duemila. In ballo ci sono i voti di seicento società, tecnici e giocatori. 

Rugby, Sei Nazioni: l’Italia sfida l’imbattuto Galles. Il ct agli azzurri: “Ci vogliono le palle!”

di

Massimo Calandri

11 Marzo 2021

E all’Olimpico c’è Italia-Galles 

Sempre domani, a Roma, ci sarebbe un secondo “relativo” appuntamento, a questo punto: gli azzurri affrontano all’Olimpico il Galles nel 4° turno del Sei Nazioni (ore 15.15, diretta DMax), i Dragoni sono in testa al torneo e gli italiani – che hanno una striscia aperta nel torneo di 30 sconfitte – rischiano di aggiudicarsi l’ennesimo Cucchiaio di Legno. “Dobbiamo essere più cinici nell’esecuzione del nostro gioco. Noi giochiamo per vincere, sempre. Abbiamo segnato mete di pregevole fattura, ma a volte capitano dei momenti durante la partita che non abbiamo gestito al meglio. Per noi sarà importante limitare questo fattore”, spiega il ct Smith. “La nostra squadra è giovane e ha un grande potenziale per il futuro”. Per il capitano Luca Bigi “il Galles ha due partite importanti davanti che andranno a incidere sulla eventuale vittoria del Sei Nazioni. Ma siamo concentrati sugli obiettivi che ci siamo posti. E’ stata una settimana dura in cui nessun dettaglio è stato trascurato”. 

Rome
cielo sereno
23.1 ° C
24.2 °
21.8 °
90 %
1.5kmh
0 %
Lun
29 °
Mar
34 °
Mer
32 °
Gio
31 °
Ven
27 °
Rimani Connesso
16,985FansMi piace
2,458FollowerSegui
61,453IscrittiIscriviti
Devi Leggere
Notizie Correlate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui