CasaPoliticaFassino contro le promesse elettorali di Salvini: “In presente anche un set...

Fassino contro le promesse elettorali di Salvini: “In presente anche un set di pentole”

Piero Fassino o chi ne gestisce gli account contro le promesse elettorali del segretario del Carroccio Matteo Salvini elencate in quel di Venezia

Piero Fassino si scaglia contro le promesse elettorali di Matteo Salvini e chiosa il suo lungo elenco di cosa che a detta del Capitano andranno fatte: “In regalo anche un set di pentole”. L’elenco del leader della Lega scatena un post del deputato dem o quanto meno di uno dei gestori del suo account, pot poi cancellato ma subito virale.

Ma cosa era successo?

Fassino contro le promesse elettorali di Salvini

Che Matteo Salvini ha illustrato il suo programma a Venezia e lo ha fatto con un lungo elenco di promesse-intenti: “Dobbiamo riprendere tutti i cantieri fermati dai signor no, dal nucleare sicuro e pulito, ai cantieri come quegli per gli invasi per l’acqua fino al ponte di Messina”. E ora: “No netto alla Legge Fornero ed il ritorno a quota 41 per liberare posti di lavoro e dare la meritata pensione”.

Poi in chiosa: “Sulla scuola buon senso ma didattica in presenza, purché con bimbi ed insegnanti a casa e con le mascherine”.

Il “copriletto padano cucito a mano”

Neanche il tempo di sciorinare quelle promesse che su Facebook Piero Fassino ha scritto in risposta al post di Open che riportava le parole del “Capitano”: “In più, solo fino al 25 settembre, in regalo un set di pentole acciaio inox, rete ortopedica con doghe in legno e un fantastico copriletto con il simbolo della Padania cucito a mano!”. Il commento è stato cancellato dopo poco ma quel tanto è purchéto per farlo diventare virale.

Rome
cielo sereno
23.1 ° C
24.2 °
21.8 °
90 %
1.5kmh
0 %
Lun
29 °
Mar
34 °
Mer
32 °
Gio
31 °
Ven
27 °
Rimani Connesso
16,985FansMi piace
2,458FollowerSegui
61,453IscrittiIscriviti
Devi Leggere
Notizie Correlate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui