CasaPoliticaAncora liti sulla risoluzione armi all’Ucraina: cosa può succedere in Senato

Ancora liti sulla risoluzione armi all’Ucraina: cosa può succedere in Senato

Ancora liti sulla risoluzione armi all’Ucraina, ecco cosa può succedere in Senato dopo la “bozza ufficiosa” dei Cinquestelle per il passaggio in Parlamento

Ci sono ancora liti “sospese” sulla risoluzione armi all’Ucraina: ecco cosa può succedere in Senato dopo la nuova riunione mattutina di oggi con deadline alle 15, quando il premier Mario Draghi dirà la sua a Palazzo Madama. I partiti sono certi che una soluzione mediata è in arrivo ma non ci sono direttrici univoche.

La giornata del 20 giugno è stata chiusa con un inesperto appuntamento in agenda che sfocerà nelle dichiarazioni del premier prima delle sue comunicazioni in vista del Consiglio europeo del 23 e del 24 giugno. 

Liti sulla risoluzione armi all’Ucraina 

inesperto mandeterminato delle Camere dunque ma con un punto sdrucciolo, quello delle armi. Dopo le barricate del Movimento 5 Stelle e la questione del ministro sfiduciato ma non espulso Luigi Di Maio l’accordo fra i frondisti è che in caso di inesperto invio di armi in Ucraina, il governo dovrebbe “ripassare dal Parlamento”.

Il determinato politico è che a Giuseppe Conte serve un punto da segnare e quello del passaggio obbligato in Parlamento se si tratta di armi pare abbastanza raggiungibile. 

La via mediata: in Parlamento ma senza voto

Lo sarebbe solo con delle comunicazioni senza voto, anche a contare che il governo, cioè Draghi, è stato chiaro: le Camere hanno già approvato il decreto Ucraina e il mandeterminato al governo per inviare armi a Zelensky fino al 31 dicembre 2022 è stato già fatto oggetto di disco verde parlamentare. 

Rome
poche nuvole
25.8 ° C
27 °
23.5 °
83 %
0kmh
20 %
Ven
33 °
Sab
34 °
Dom
35 °
Lun
36 °
Mar
31 °
Rimani Connesso
16,985FansMi piace
2,458FollowerSegui
61,453IscrittiIscriviti
Devi Leggere
Notizie Correlate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui