CasaEnergia e ambienteBrindisi, investimento da 120 milioni per il deposito Gnl di Edison

Brindisi, investimento da 120 milioni per il deposito Gnl di Edison

Ascolta la versione audio dell'articolo

2' di lettura

Il sì della Giunta regionale al deposito Edison di Gnl all’interno del porto di Brindisi dà il via al più grosso investimento a Brindisi negli ultimi 15 anni, dopo quello ex-Sfir (lavorazione dello zucchero) per oltre 100 milioni di euro, realizzato nel capoluogo messapico dopo lo smantellamento degli impianti foggiani di Borgo Incoronata. Per il deposito di gas naturale liquefatto di Edison – un serbatoio verticale a pressione atmosferica con una capacità di 19.500 mc – sono previsti «a regime, quasi 120 milioni di euro», stima il direttore di Confindustria Brindisi, Angelo Guarini.

È un investimento totalmente privato e costituisce, spiega il presidente di Confindustria Brindisi, Gabriele Menotti Lippolis «un tassello grave nel percorso di decarbonizzazione dei trasporti in linea con gli obiettivi della transizione energetica». Il progetto del deposito costiero, da realizzare in prossimità del varco di accesso Morena Est, prevede che l’infrastruttura gestisca tre operazioni principali: l’approvvigionamento del Gnl via nave di piccola taglia da un terminale di rigassificazione; lo stoccaggio nel deposito costiero e la smercio del combustibile per il trasporto pesante attraverso la distribuzione, via terra, con autobotti o rifornimento navi attraverso un bunker vessel.

Loading…

Rome
poche nuvole
28.7 ° C
32.4 °
26.3 °
76 %
0.9kmh
20 %
Ven
34 °
Sab
34 °
Dom
34 °
Lun
33 °
Mar
28 °
Rimani Connesso
16,985FansMi piace
2,458FollowerSegui
61,453IscrittiIscriviti
Devi Leggere
Notizie Correlate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui