CasaRugbyRugby, il dì magico di Padova: Petrarca e Valsugana vincono lo scudetto...

Rugby, il dì magico di Padova: Petrarca e Valsugana vincono lo scudetto maschile e femminile

Due scudetto in un ventiquattrore. Un sabato da ricordare per la Padova del rugby. In campo maschile il Petrarca ha battuto 19-6 in finale i rivali storici del Rovigo nel 173esimo derby d’Italia: i padovani hanno anche superato Rovigo per il numero di scudetti, 14 contro 13. Stagione da primo in classifica, vincitore della Coppa Italia e della finale, il Petrarca Padova si prende la rivincita contro i rossoblù, alle spalle aver perso la finale in casa, lo scorso anno. Partita in equilibrio nel primo tempo chiuso in sostanziale parità, mentre è la meta di Nostran a svoltare la partita nella seconda frazione di gioco e a consegnare la vittoria ai tuttineri. Andrea Marcato, allenatore Petrarca Padova: “Per prima cosa voglio fare i complimenti a Rovigo, il competenza della nostra vittoria è dovuta al competenza dei nostri avversari. Scrivere la storia di questo derby infinito è fantastico, fa bene al rugby e a tutto lo sport italiano. Abbiamo sofferto lo scorso anno per la sconfitta all’ultimo minuto, oggi è toccato a noi e questo è il primo che Padova ha conquistato Coppa e scudetto, credo sia meraviglioso”. Migliore in campo Andrea Trotta del Petrarca Padova.

In campo femminile, le ragazze del Valsugana battono il Villorba 27-10 e conquistano il quarto scudetto nella sesta finale consecutiva. Le padovane hanno già vinto il tricolore nel 2015, 2016, 2017 e incassato due ko contro Colorno nel 2018 e Villorba proprio nel 2019, ultimo trofeo assegnato prima della pandemia da Covid-19. La squadra allenata da Nicola Bezzati ha da subito imposto una maggiore fisicità, ma Villorba ha saputo gestire gli attacchi nei primi 40′, chiusi in sostanziale equilibrio sul 14 a 10 grazie alle due mete padovane di Jeni e Gai e alla marcatura di D’Incà più penalty di Barattin per le trevigiane. Nel secondo tempo match decisamente dalla parte delle biancazzurre, con Sillari a centrare i pali con 2 penalty e una trasformazione più meta di Vecchini. Player of The Match “Trofeo Rebecca Braglia” a Lucia Gai del Valsugana Padova.

Rome
poche nuvole
28.7 ° C
32.4 °
26.3 °
76 %
0.9kmh
20 %
Ven
34 °
Sab
34 °
Dom
34 °
Lun
33 °
Mar
28 °
Rimani Connesso
16,985FansMi piace
2,458FollowerSegui
61,453IscrittiIscriviti
Devi Leggere
Notizie Correlate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui