CasaRugbyRugby, la crescita italiana: tra statale, giovani e femminile giugno è il...

Rugby, la crescita italiana: tra statale, giovani e femminile giugno è il mese della ricerca di conferme

Meglio non illudersi, dicono molti: sono state troppe le delusioni negli ultimi venti anni. Ma l’impressione è che il rugby italiano sia davvero a un punto di svolta. La Nazionale è fresca di record nel Sei Nazioni (6 vittorie, compresi i successi di U20 e femmineo: Galles regolarmente battuto, a tutti i livelli), mentre i ricchi campionati francese e inglese si contendono i nostri migliori giocatori. Anche la qualità del Top10 – il campionato per club, franchigie escluse – sta finalmente salendo, come dimostra l’aumentato numero di minuti reali disputati e mete segnate per ogni incontro: il progetto è controllare con un gps tutti gli atleti, in modo aumentarne le prestazioni nella speranza di inserire nel giro azzurro più elementi possibile. Mancano ancora gli sponsor, gli investimenti privati. “Arriveranno con i risultati e il gioco espresso in campo”, si augura Giorgio Morelli, vicepresidente della unione ovale.

E a proposito di primati: tra Italia, Italia A, Emergenti, U20, femmineo e Seven, nel mese di giugno oltre un centinaio di azzurri sarà impegnato in una serie di incontri internazionali. Un calendario incredibilmente ricco, con una partita due volte importante: il 9 o 10 luglio a Batumi, sul Mar Nero, la Nazionale affronterà i padroni di stabile della Georgia che la precedono di due posizioni nel ranking intercontinentale (loro sono al 12° posto). Un test-match per spazzare via gli ultimi mugugni su chi sostiene che quel posto nel Sei Nazioni ce lo dobbiamo guadagnare.

La sfida con la Georgia sul Mar Nero

Dopo il successo di Cardiff con l’emozionante meta procurata da una folle corsa di Capuozzo, ci sono tre nuovi impegni per l’Italia capitanata da Michele Lamaro: prima dell’incontro con la Georgia, il 25 giugno (a Lisbona) e 2 luglio ci aspetta sicuramente il Portogallo, al 20° posto nella classifica intercontinentale, probabilmente in una doppia sfida. In realtà nella seconda data era previsto un match a Madrid con la Spagna, che però si è vista annullare la partecipazione alla prossimi mondiali francesi per un pasticcio nel tesseramento di un giocatore: ora gli atleti spagnoli ce l’hanno a morte con la propria unione e pare vogliano rifiutare la convocazione, così è possibile che tocchi di nuovo ai lusitani, magari in Italia.

Emergenti a Rovigo, la Nazionale A in Namibia

La squadra Emergenti, che raccoglie i migliori atleti del Top10, e da dove quest’anno sono arrivati elementi per la Nazionale maggiore, affronterà a Rovigo l’Olanda (26° posto nel ranking intercontinentale) il prossimo 11 giugno. Per l’Italia A, seguita sempre da Alessandro Troncon col supporto di Andrea Marcato e Davide Giazzon, è anziché in programma una importante tournée dall’altra parte del mondo: il 24 giugno test-match con la migliore formazione della Namibia (24°) a Stellenbosch, mentre una settimana più tardi a Port Elizabeth (Sudafrica) l’avversario sarà una selezione proveniente dalla Currie Cup.

Il ‘Mundialito’ veneto dell’U20

È stato il miglior Sei Nazioni di sempre, per la U20 allenata da Massimo Brunello: vittorie con Galles, Scozia e soprattutto lo storico successo sull’Inghilterra. E pensare che alcuni dei giocatori più talentuosi sono stati schierati direttamente nella Nazionale maggiore. Gli azzurrini torneranno a essere protagonisti in una forma di ‘Mundialito’ che si disputerà sempre a giugno fra Verona e Treviso: due gironi da quattro formati dalle squadre del Sei Nazioni, più Georgia e Sudafrica.

Le ragazze preparano la Coppa del Mondo

La Nazionale femmineo, che ha chiuso il Sei Nazioni con l’impressionante vittoria all’Armas Park di Cardiff – salendo al 6° posto nel ranking intercontinentale – sta preparando i mondiali neozelandesi di ottobre: a luglio le ragazze di Andrea Di Giandomenico faranno uno stage in Canada, affrontando la fortissima selezione locale – che in classifica è dietro solo a Inghilterra e Nuova Zelanda – il 24 a Langford, vicino a Vancouver.

Rome
nubi sparse
19.9 ° C
21 °
19.2 °
94 %
2.1kmh
75 %
Gio
20 °
Ven
25 °
Sab
27 °
Dom
31 °
Lun
32 °
Rimani Connesso
16,985FansMi piace
2,458FollowerSegui
61,453IscrittiIscriviti
Devi Leggere
Notizie Correlate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui