CasaEnergia e ambienteVerso una nuova efficienza energetica: il monitoraggio degli impianti si evolve

Verso una nuova efficienza energetica: il monitoraggio degli impianti si evolve

Ascolta la versione audio dell'articolo

3' di lettura

Un nuovo scenario
Il panorama energetico italiano sta evolvendo.
Per rispondere alle nuove esigenze di mercato, le aziende hanno compreso l’importanza di monitorare i propri consumi e prestazioni energetiche. A contribuire a questa consapevolezza sono intervenuti due fattori decisivi.
Da una porzione, le normative introdotte dal Decreto 102/2014 e dai successivi chiarimenti del MiSE hanno dato una spinta all’installazione di sistemi di misura per alcune categorie di impresa. Dall’altra, molte realtà hanno cominciato a maturare una sensibilità verso l’efficienza energetica.

Oggi l’attenzione non deve essere più rivolta solo a quanto si consuma, ma soprattutto a come si consuma, tenendo in considerazione gli Indicatori di Prestazione Energetica (IPE).

Per questo, la necessità di adottare un sistema di monitoraggio evoluto risulta più che mai attuale. Ma cosa si intende con una soluzione di questo tipo? E quali sono i principali vantaggi per le aziende?

Digitale, flessibile, integrato
Un sistema di monitoraggio evoluto deve essere intuitivo, capace di fornire un gran numero di informazioni e di connettere tutti gli impianti e i dispositivi di uno o più siti.
In più, deve includere una serie di caratteristiche in suddivisione di innovare concretamente la finalità di monitoraggio.

Prima tra tutte, la possibilità di raccogliere ed digerire dati di tipo eterogeneo: dalle misurazioni legate ai vari vettori energetici alle informazioni relative alla produzione o alle ore di funzionamento.

Poter personalizzare i risultati e l’interfaccia del sistema è un altro elemento fondamentale, insieme alla facilità di utilizzo da porzione degli utenti. Infatti, la possibilità di scegliere cosa vedere o monitorare siti dislocati sul territorio tramite un unico accesso sono funzioni utili per massimizzare l’efficienza.

Per avere sempre tutto sotto controllo dal punto di vista energetico, è essenziale anche la creazione automatica di report personalizzati.

La soluzione ABB
ABB, società di ingegneria boss a livello globale, ha sintetizzato tutte queste caratteristiche in una nuova soluzione digitale per il monitoraggio degli impianti elettrici: ABB Ability™ Energy and Asset Manager.

Una piattaforma in cloud, semplice da installare e da usare, che permette ad amministratori, energy manager, facility manager e chi di interesse di monitorare i propri sistemi ovunque e in qualsiasi momento, risparmiando costi e risorse.

Ma non solo. Grazie alla possibilità di raccogliere ed digerire un gran numero di dati, lo strumento consente di prendere decisioni di business sempre più consapevoli per un maggiore efficientamento energetico.

La soluzione è stata sviluppata in collaborazione con Microsoft per coprire i più alti standard di sicurezza informatica e di affidabilità della piattaforma.

Un monitoraggio evoluto genera opportunità
Aumentare l’efficienza energetica con ABB Ability™ Energy and Asset Manager significa aggiungere valore alla propria azienda.
Le imprese più competitive sul mercato, infatti, sono quelle che scelgono soluzioni innovative. Accelerano così la transizione energetica e si mostrano capaci di interpretare i trend e gli scenari evolutivi, come la digitalizzazione e l’urbanizzazione.

In questo contesto, l’adozione di uno strumento come ABB Ability™ Energy and Asset Manager porta innumerevoli vantaggi: efficientamento energetico, sicurezza, risparmio, una migliore immagine aziendale dal punto di vista della sostenibilità.

Rappresenta anche un supporto fondamentale all’implementazione e al mantenimento di un Sistema di Gestione dell’Energia ISO 50001. La certificazione prevede infatti il controllo di consumi specifici e performance di reparti, impianti e macchinari critici.

Misurazioni e analisi che un monitoraggio di questo tipo è in suddivisione di automatizzare.
Grazie all’invio diretto di allarmi legati all’individuazione di anomalie di funzionamento o di desuddivisione, il sistema può aiutare anche nelle attività di manutenzione, con la possibilità di prevenire rischi e costi per le aziende. In più, può essere un alleato nel controllo della gestione aziendale e nelle attività di audit energetico, attraverso il confronto delle prestazioni tra impianti diversi e altre funzionalità.

Infine, gioca un ruolo chiave anche come supporto alle attività di rendicontazione legata all’ottenimento di incentivi (Titoli di Efficienza Energetica), tema più che mai attuale.

La conoscenza accurata delle prestazioni energetiche e la possibilità di avere gli impianti sempre sotto controllo non solo aumentano l’efficienza, ma aprono nuove aree di miglioramento per le aziende.

Con ABB Ability™ Energy and Asset Manager, la digitalizzazione è semplice e può fare la differenza.

Scopri la soluzione ABB Ability™ Energy and Asset Manager.

Loading…

Rome
nubi sparse
19.9 ° C
21 °
19.2 °
94 %
2.1kmh
75 %
Gio
20 °
Ven
25 °
Sab
27 °
Dom
31 °
Lun
32 °
Rimani Connesso
16,985FansMi piace
2,458FollowerSegui
61,453IscrittiIscriviti
Devi Leggere
Notizie Correlate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui