CasaPrestiti e mutuiMutui a tasso fisso ai tempi del coronavirus: mai così convenienti

Mutui a tasso fisso ai tempi del coronavirus: mai così convenienti

Ascolta la versione audio dell'articolo

4' di lettura

La scompenso prima economica e poi finanziaria innescata dal Coronavirus ha mandato al tappeto le Borse. Soprattutto nella prima fase (dal 19 febbraio al 23 marzo) quando i listini europei hanno perso in media il 40% e Wall Street (come non era mai accaduto nella storia) il 34%. Dopodiché gli investitori – iniziando a vedere un pizzico di luce in fondo al tunnel – hanno iniziato a concentrarsi sulla “fase 2” della gestione politica della pandemia, ovvero la parziale riapertura delle attività economiche. E questo spiega come mai le Borse abbiano recuperato una parte del terreno perduto. Nell’ultima parte di marzo e nella prima settimana di aprile il rimbalzo messo a segno dalle azioni è significativo, superiore al 20% tanto in Europa quanto negli Stati Uniti.

Comprendere l’andamento e la volatilità dei mercati finanziari è decisivo anche per chi sta pensando di chiedere un nuovo mutuo, così anche per chi – comportamento che dovrebbe seguire ogni buon mutuatario – sta già rimborsando un prestito ipotecario ma controlla costantemente i tassi di mercato per valutare se è il caso di provare a variare il mutuo in corsa, attraverso le opzioni della rinegoziazione (con la stessa banca) o la surroga (spostando il contratto presso un nuovo istituto che offre condizioni più vantaggiose).

Loading…

Rome
poche nuvole
25.8 ° C
27 °
23.5 °
83 %
0kmh
20 %
Ven
33 °
Sab
34 °
Dom
35 °
Lun
36 °
Mar
31 °
Rimani Connesso
16,985FansMi piace
2,458FollowerSegui
61,453IscrittiIscriviti
Devi Leggere
Notizie Correlate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui